Pro média Proud

Da non perdere sulla pista ciclabile del Danubio

vytlačit jsi kalendár

12.04.2013 Foreign Languages italiano


Andare in bici lungo il Danubio della Bassa Austria ha un fascino tutto particolare: quello dei paesaggi che si susseguono come la Wachau, che ha avuto l'onore di essere inserita nell'elenco dei patrimoni dell'umanità con le sue tipiche terrazze coltivate a vigna, che lascia il passo all'area ampia e aperta della regione Tullner Donauraum Wagram e poco prima del confine i rigogliosi boschi ripariali del Parco Nazionale Donauauen, nei quali la fauna è ancora intatta. Meno nota è la ricca offerta estremamente accattivante dal punto di vista culturale lungo la pista ciclabile del Danubio, per la quale vale la pena di effettuare più fermate. C'è infatti molto da vedere oltre alle abbazie di Melk e Göttweig, classiche e famose in tutto il mondo.

Spitz, gennaio 2013. Quella del Danubio è una delle piste ciclabili più note d'Europa. E nell'attraversare il paesaggio di Wachau-Nibelungengau-Kremstal eletto patrimonio culturale mondiale vede nella regione del Danubio della Bassa Austria una delle più belle tappe dell'intero percorso. Il tragitto corre lungo le cosiddette Treppelwege, alzaie idilliache, da cui si può godere quasi costantemente della vista sulla striscia blu argentea dell'imponente corso del Danubio. Vale la pena di dedicare più tempo alla scoperta delle interessanti attrazioni turistiche situate lungo il percorso e alla degustazione della straordinaria offerta culinaria e degli eccellenti vini della regione dopo l'attività sportiva. Infatti, sebbene quella del Danubio sia un famoso "classico" fra le piste ciclabili, ci si muove con tranquillità lungo le rive del possente fiume.

PISTA CICLABILE DEL DANUBIO NELLA REGIONE WACHAU-NIBELUNGENGAU-KREMSTAL
In sella ad una bici attraverso il patrimonio culturale mondiale

Il leggendario Nibelungengau rappresenta una delle prime tappe della pista ciclabile del Danubio nel territorio della Bassa Austria e deve la propria fama a Rüdiger von Bechelaren (Pöchlarn), vassallo del re degli Unni Attila, che, secondo il Nibelungenlied, ovvero la Canzone die Nibelunghi, avrebbe avuto qui la propria residenza.

Punti salienti nel Nibelungengau
I ciclisti in buone condizioni fisiche possono deviare dalla pista ciclabile del Danubio e provare la salita per Maria Taferl, dove la loro fatica verrà ricompensata da una vista da sogno sui meandri della valle del Danubio. Interessante è anche il santuario del luogo. Poco fuori dalla pista ciclabile del Danubio si trova il Castello di Artstetten: il castello bianco dalle caratteristiche torri a cipolla che si erge sopra il Danubio è profondamente legato alla storia dell'erede al trono Francesco Ferdinando ed è particolarmente degno di una visita. A Pöchlarn, direttamente lungo la pista ciclabile del Danubio, si trova la casa natale del pittore Oskar Kokoschka, che ospita una ricca serie di documenti sulla vita e le opere dell'espressionista austriaco.

Un salto sull'altra sponda del Danubio
Un tratto particolarmente gradevole della pista ciclabile del Danubio è quello che attraversa la Wachau, patrimonio culturale mondiale. Chi ama cambiare spesso prospettive e rive, troverà in particolare nel tratto che attraversa la Wachau numerosi traghetti di breve percorrenza, attraverso cui è possibile raggiungere l'altra sponda. La forte corrente del fiume separa la riva nord, caratterizzata da rigogliose terrazze coltivate a vigna e vigneti, dai pendii della riva sud ricoperti di frutteti e boschi. Inoltre, dalla sponda sud del Danubio si può godere al meglio del panorama sulle pittoresche località di Weißenkirchen, Spitz e Dürnstein. Per tutti coloro che non si spaventano davanti ad una tappa di montagna vale sicuramente la pena visitare le rovine del castello di Aggstein: da qui si schiude alla vista il fantastico panorama della tortuosa valle del Danubio.

Magnifico centro culturale
Melk è la località più a ovest dell'area della Wachau, nominata patrimonio culturale mondiale dell'UNESCO. L'impressionante ed enorme abbazia barocca troneggia imponente su di un'altura al di sopra della località e dispone di una biblioteca nota in tutto il mondo che custodisce 100.000 volumi e viene citata anche nel bestseller "Il nome della rosa" di Umberto Eco.

Percorso culinario
Lungo la strada da Melk a Krems si susseguono uno dopo l'altro ristoranti di altissima qualità gastronomica e case di campagna dalla cucina eccezionale. È davvero un peccato farvi soltanto una sosta di passaggio. Sarebbe meglio alloggiare in una delle pittoresche località per immergersi nel paesaggio e gustarsi fino in fondo la cucina e i vini della regione, nonché le attrazioni turistiche.

Storia dei battellieri del Danubio
Le cose da scoprire sono molte: lo Schifffahrtsmuseum (Museo della Navigazione) di Spitz, ad esempio, in cui viene proposta in modo sintetico e appassionante la storia della navigazione sul Danubio. Qui si possono ammirare più di 400 oggetti esposti. Nel Theisenhoferhof di Weißenkirchen si ripercorre la storia della viticoltura della regione, oltre ad essere esposte opere dei pittori più noti della Wachau e vecchi costumi.

Krems, città della cultura
Al termine della tappa nella Wachau si raggiunge la città universitaria di Krems, che si è sviluppata divenendo chiaramente la capitale culturale della regione. Negli ultimi anni, in un edificio della ex fabbrica di tabacco, si è stabilito il cuore della galleria d'arte di Krems chiamata Kunstmeile Krems, la via dell'arte di Krems, dove si tengono mostre temporanee di arte figurativa. Quasi di fronte, nel Karikaturmuseum Krems (Museo delle Caricature di Krems), è possibile visitare una mostra permanente dell'estroso caricaturista austriaco Deix, nonché mostre temporanee sulla caricatura. Da consigliare anche la visita di wein.sinn, dove fare un'esperienza multisensoriale del vino.

La "Montecassino" austriaca
Chi può vantare buone condizioni fisiche e non teme un percorso in salita non può non fare un salto all'Abbazia di Göttweig. Grazie alla sua particolare posizione, proprio in cima alla montagna, viene anche chiamata la "Montecassino" austriaca.

PISTA CICLABILE DEL DANUBIO NELLA REGIONE TULLNER DONAURAUM WAGRAM
In bici per l'ampia valle del Danubio

Da Krems la valle del Danubio si apre e il fiume scorre da qui ampio e possente. La pista ciclabile corre sull'altra sponda del Danubio lungo fitti boschi ripariali fino a giungere a Tulln, il capoluogo del distretto che dista 45 km. Chi ama associare ciclismo e navigazione, può percorrere un tratto con il fantastico battello "MS Stadt Wien", che attracca a Tulln, dove nel 2008 ha aperto i battenti NÖ Landesgartenschau GARTEN Tulln: si tratta di 42 esempi di giardini da "toccare e imitare" nel bosco ripariale vicino al centro della città di Tulln che valgono la pena di essere visti. Il Baumwipfelweg, il percorso delle cime degli alberi, offre una fantastica veduta dall'alto delle chiome degli alberi.

Egon Schiele e l'arte moderna
L'Egon Schiele Museum (Museo di Egon Schiele) è il monumento che la città di Tulln ha dedicato al famoso pittore nel 1990, in occasione del centenario della sua nascita: numerose opere del noto artista sono esposte in quella che una volta era una prigione. Un ulteriore elemento culturale degno di nota si trova lungo il percorso a breve distanza da Vienna: a Klosterneuburg, città del vino, uno dei più vecchi ed importanti viticoltori dell'Austria, Stift Klosterneuburg, invita a visite guidate attraverso l'intera cantina barocca e a degustazioni nell'enoteca.

Fermarsi, che piacere!
Chi nel frattempo desidera rifocillarsi, troverà numerose ed eccellenti locande di campagna, dall'ottima cucina legata al territorio, che invitano a fare una sosta: nella locanda "Goldenes Schiff" di Tulln oppure, proseguendo, presso "Floh" a Langenlebarn è possibile spegnere piacevolmente la propria fame. Lungo il percorso coperto dalla pista ciclabile del Danubio si trova anche l'accogliente locanda "Zum lustigen Bauern", sul cui menu sono quasi sempre presenti anche i buoni vini della regione vinicola di Wagram.

Deviazioni dalla pista ciclabile del Danubio
Chi desidera conoscere i dintorni, può anche effettuare una deviazione dalla pista ciclabile del Danubio verso Vienna alla scoperta di alcune attrazioni turistiche in un tour in bici. Sette piste ciclabili uniscono luoghi interessanti: a sud del Danubio, fra la regione vitivinicola Carnuntum, Bruck/Leitha e Hainburg si segue il "Römer-Tour", il percorso dei Romani, o il "Winzer-Tour", il percorso del vino, che conduce dritto nel cuore della regione vitivinicola Carnuntum passando per Kellergassen, tipiche vie costeggiate da cantine, cantine di dimostrazione e percorsi didattici. Sulla riva a nord, fra Orth/Donau e i castelli del Marchfeld, i ciclisti potranno scegliere fra il percorso nella natura, che conduce attraverso il Parco nazionale Donau Auen, e il percorso dei castelli, che partendo dal Castello di Orth, centro del Parco nazionale, conduce fino al Palazzo di Hof passando per il Castello di Eckartsau.

Documento da scaricare


Contatti stampa:
Donau Niederösterreich Tourismus GmbH
Mag. Jutta Mucha-Zachar
A-3620 Spitz an der Donau, Schlossgasse 3
Tel: +43 2713 300 60-24
Fax: +43 2713 300 60-24
E-mail: jutta.mucha-zachar@donau.com 
www.donau.com; www.wachau.at 

Informazioni turistiche:
Donau Niederösterreich Tourismus GmbH 
A-3620 Spitz an der Donau, Schlossgasse 3
Tel: +43(0)2713/300 60-60
Fax: +43(0)2713/30060-30
Tel: +43 2713 300 60-24
urlaub@donau.com 
www.donau.com; www.wachau.at

Foreign Languages

Stiskněte tlačítko

Für weitere Informationen und Fragen stehen wir Ihnen gerne zur Verfügung.

Jutta Mucha-Zachar

+43 2713 30060-24 jutta.mucha-zachar@donau.com learn more